>> vai alla versione standard

News sulla professione

Indagine CNI sul Codice di Prevenzione Incendi

L'Ordine informa i propri Iscritti che il CNI, attraverso il Gruppo di lavoro sulla Sicurezza, ha avviato una nuova indagine tra gli Ingegneri al fine di sondare il livello di conoscenza sul nuovo Codice e analizzare le esperienze maturate attraverso la sua applicazione.

A differenza di quella veicolata nel 2016 (rivolta genericamente a tutti gli Iscritti all'Albo), l'attuale indagine è indirizzata unicamente agli Ingegneri professionisti antincendio (regolarmente aggiornati o temporaneamente sospesi) iscritti negli elenchi del Ministero dell'Interno (D.Lgs. 139/2006 – ex L. 818/1984).

I risultati dell'indagine si riveleranno strumenti preziosi anche per identificare i fabbisogni formativi dei Colleghi professionisti antincendio e, conseguentemente, per definire un'offerta formativa sempre più adeguata.

Per rispondere al questionario, entro la data del 26 luglio p.v.,  clicca qui

Elenco aperto di esperti

L'Assessorato finanze, attività produttive e artigianato della Regione autonoma Valle d'Aosta ci comunica :

Con la presente si informa che la Struttura ricerca, innovazione, internazionalizzazione e qualità della Regione Valle d'Aosta intende aggiornare l'Elenco aperto di esperti, istituito nel 2015 per il conferimento di incarichi professionali per il supporto nella valutazione delle domande di contributo presentate ai sensi della legge regionale 14/2011, riguardanti piani di sviluppo innovativi, e della legge regionale 84/1993, riguardanti progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Considerata la necessità di incrementare l'elenco in questione, la Struttura regionale sopra citata ha approvato un avviso di aggiornamento di detto elenco. Rispetto ai precedenti aggiornamenti, le domande possono essere presentate in qualsiasi momento, non c'è quindi un termine di presentazione. Le domande verranno valutate allo scadere di ogni semestre così come verranno riposizionati  in graduatoria gli eventuali esperti già inseriti nell'elenco che ne abbiano fatto richiesta, a seguito di nuove esperienze utili a incrementare il loro punteggio.

Gli esperti interessati che hanno maturato competenza ed esperienza in almeno una delle aree tecnologiche sotto riportate, sono invitati a presentare l'istanza di partecipazione in bollo, come da fac-simile pubblicato sul sito istituzionale regionale, e i suoi allegati, alla Struttura ricerca, innovazione, internazionalizzazione e qualità – Piazza della Repubblica n. 15 – 11100 Aosta, in busta chiusa riportante all'esterno la dicitura "Aggiornamento dell'Elenco aperto di esperti – NON APRIRE".

Si fa presente che, per agevolare lo svolgimento delle attività richieste e ampliare la platea di potenziali esperti interessati, è stata introdotta la facoltà di espletare le attività di valutazione riguardanti la legge regionale 14/2011 in modalità di telelavoro. Non sarà infatti richiesta  la presenza fisica presso gli uffici regionali, nemmeno per la partecipazione alle relative riunioni, che possono essere svolte in conference call. Inoltre sono stati modificati i criteri di valutazione, ad esempio, estendendo  le esperienze sviluppate negli ultimi 10 anni.

Per l'espletamento dell'attività oggetto degli eventuali futuri incarichi, sarà riconosciuto un compenso lordo non superiore a 100 euro/ora di lavoro di valutazione.

Ciò premesso, fiduciosi di ricevere un gradito riscontro all'iniziativa, si comunica che tutte le relative informazioni e la documentazione richiesta sono presenti sul sito istituzionale regionale al seguente link: http://www.regione.vda.it/Portale_imprese/Ricerca_e_innovazione/elenco_esperti_i.aspx

Autocertificazione attività professionale 2018

Il CNI informa gli Iscritti agli Ordini d'Italia che, sino al 31 marzo 2019, ATTENZIONE TERMINI PROROGATI AL 30 APRILE 2019 potranno compilare esclusivamente attraverso il portale www.mying.it  l'autocertificazione per i 15 CFP relativi all'aggiornamento informale legato all'attività professionale svolta nel 2018. Il modello e le modalità di invio sono descritti nel file qui allegato.

Inoltre, sarà possibile inviare, esclusivamente attraverso il portale www.mying.it, istanza di riconoscimento CFP informali per attività svolte nel 2018, quali: partecipazione a commissioni o gruppi di lavoro, concessione brevetti, pubblicazioni ed articoli, commissioni esami di Stato. Per formulare l'istanza è necessario compilare il relativo modello disponibile sul portale www.mying.it, alla voce "Richiedi CFP Informali" nella pagina "Autocertificazioni".

Si segnala, infine, che, entro il 31 gennaio 2019, dovranno essere inviate al proprio Ordine di appartenenza le richieste di riconoscimento crediti formali ed esoneri inerenti all'anno 2018, secondo le modalità stabilite dalle singole Segreterie.

 

Iscrizione elenco certificato Ing. Clinici e Biomedici

Per corretta informazione si pubblica di seguito, in formato completo, quesito posto all'Ordine in merito all'iscrizione all' "Elenco Ingegneri Biomedici e Clinici" e la risposta (correlata di iter procedurale) dell'Ordine stesso.

Buongiorno,
la presente per richiedere informazioni circa le modalità di iscrizione all'Elenco in oggetto, previsto dalla Legge n. 3 del 11 gennaio 2018, art. 10, che riporto di seguito (commi 1 e 2):

1. E' istituito presso l'Ordine degli ingegneri l'elenco nazionale certificato degli ingegneri biomedici e clinici.

2. Con regolamento del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro della salute, da adottare entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, sono stabiliti i requisiti per l'iscrizione, su base volontaria, all'elenco nazionale di cui al comma 1.

-----------------------------

Caro Collega,

in riferimento alla Tua richiesta del 20 novembre u.s. si riferisce quanto segue:

la Commissione Clinica Biomedica del nostro Ordine,  preso atto della latenza nell'adozione di un regolamento unico nazionale entro i 90 giorni previsti dalla pubblicazione della legge n. 3 - 11 gennaio 2018 - Legge Lorenzin avvenuta in data 15 febbraio 2018, si è tempestivamente attivata per proporre un regolamento valido per l'Ordine di Torino, con possibilità di iscrizione al relativo elenco anche da parte di iscritti ad altri Ordini, non ancora dotati di alcuna regolamentazione al riguardo.

Veniva quindi adottato temporaneamente in sede di Consiglio provinciale in data 22 maggio 2018 un regolamento, successivamente modificato e perfezionato, che veniva inviato anche al CNI quale bozza a supporto della stesura del regolamento definitivo ad opera del Ministero di Giustizia in collaborazione con il Ministero della Salute e il MIUR.

In allegato lo scambio di corrispondenza fra questo Ordine e il CNI, dal quale risulta che il CNI rammentava che l'emanazione del regolamento in oggetto era demandata al Ministero di Giustizia, pur plaudendo alla lodevole iniziativa proveniente dal nostro Ordine.
Si evidenzia che con lettera successiva l'Ordine di Torino chiariva con quale spirito e quale intendimento positivo si era proceduto, essenzialmente con il fine di fornire un servizio gratuito ai propri iscritti, rispondendo ad una disposizione di legge nelle more dell'adozione di un dispositivo a livello nazionale, e mettendo nel contempo a disposizione la propria struttura organizzativa e le proprie specifiche competenze verso gli altri Ordini e lo stesso CNI (rif. allegati alla presente)

Pertanto l'Ordine di Torino ha ritenuto opportuno, viste le considerazioni del CNI, di sospendere l'adozione del regolamento e del relativo elenco, inizialmente approvati entrambi dallo stesso Consiglio con valenza strettamente provinciale, e si è in attesa dell'emissione del regolamento da parte del Ministero di Giustizia, che avrebbe dovuto essere emanato entro la fine dell'anno 2018, come da dichiarazioni pubbliche del Presidente del CNI Ing. Zambrano rese in sede di convegno nazionale AIIC sulle criticità del SSN a Napoli in data 26 ottobre 2018.

Si precisa che il regolamento trasmesso come bozza da questo Ordine al CNI è stato molto apprezzato, come riportato anche dal Segretario del CNI Ing. Valsecchi, in quanto ritenuto valido apporto ai lavori in corso presso i Ministeri competenti come su evidenziato.

Con la riserva di comunicare ogni aggiornamento emergente in merito, l'occasione è gradita per porgere i migliori saluti.

Il Consigliere Referente della Commissione Clinica Biomedica

Ing. Paola FREDA

Il Coordinatore della Commissione Clinica Biomedica

Ing. Alessio REBOLA

   

Scarica bozza originaria regolamento 

Scarica risposta Ordine Torino a CNI 

Scarica risposta CNI a Ordine Torino 

Scarica risposta Ordine Torino a CNI 

Scarica bozza regolamento rivisto da Ordine Torino 

Modificata la legge piemontese delle professioni

Modificata, all'interno del decreto regionale "Omnibus", la legge piemontese delle professioni (L.R. 19/2011): d'ora in poi la Pubblica Amministrazione, prima di rilasciare atti autorizzativi, dovrà ottenere attestazione del pagamento del compenso al professionista.

La notizia rappresenta, oltre a un'ulteriore azione di contrasto all'evasione fiscale, un nuovo passo verso la tutela del lavoro e della dignità dei professionisti.

Il tema sarà approfondito con Elvio Rostagno, Consigliere Regionale del Piemonte e primo firmatario dell'emendamento, all'interno dell'edizione torinese del prossimo numero de Il Giornale dell'Ingegnere.

 

Festeggiamenti dei 40, 50, 60 e 70 anni di Laurea

Caro Collega,

con piacere Ti invitiamo alla manifestazione per i festeggiamenti dei 40, 50, 60 e 70 anni di Laurea degli Iscritti all'Ordine, che si terrà giovedì 20 dicembre 2018.

La cornice per ritrovarsi sarà quella del prestigioso Auditorium Giovanni Agnelli, in via Nizza 280, Torino: la registrazione partirà dalle ore 20.15 e sarà possibile accedere fino alle ore 21.00.

Dopo il classico momento di premiazione, ci sarà un divertente concerto dei PaGAGnini e, a seguire, un brindisi per scambiarci gli auguri di Buone Feste.

La registrazione (solo per gli Iscritti all'Ordine, con eventuale accompagnatore) dovrà essere effettuata attraverso il sito Eventbrite, tramite il quale sarà possibile prenotare i biglietti scegliendo il posto numerato: Ti ricordiamo che all'ingresso sarà richiesta copia stampata del biglietto.

Per venire incontro agli Iscritti che hanno figli al di sotto dei 12 anni, l'associazione sportiva ASIT mette a disposizione un servizio di animazione, così da consentire a tutti di poter meglio gestire le esigenze familiari; i posti sono limitati e, sempre sul sito Eventbrite, è possibile prenotare anche lo spazio animazione.

Nell'attesa di poterci incontrare di persona, il nostro più cordiale saluto ed augurio di Buone Feste.
Il Consiglio dell'Ordine

 natale-2018-eventbrite

Tutto ciò che c’è da sapere su CERT’ing

CertIng-Celano Lazzari

In caso di problemi di visualizzazione del video clicca qui

Perché sostenere un colloquio per ottenere la certificazione delle competenze CERT'ing, il progetto istituito dal CNI a cui anche l'Ordine di Torino ha aderito?  Quali sono i principali vantaggi in termini di opportunità lavorative e il valore aggiunto di CERT'ing? E, ancora, qual è l'iter per conseguire la certificazione e la relazione di quest'ultima con i CFP?

Queste sono alcune delle domande poste nel video da Elisa Lazzari, Consigliere dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino, ad Aldo Celano, Coordinatore Provinciale CERT'ing.

Per maggiori informazioni su CERT'ing è possibile consultare il sito www.cni-certing.it  o fissare un incontro con Aldo Celano presso la sede dell'Ordine (al più presto sarà comunicato il relativo calendario appuntamenti).

 

Alla scoperta di CERT'ing

CertIng-Celano

In caso di problemi di visualizzazione del video clicca qui

Aldo Celano, Coordinatore Provinciale CERT'ing, illustra sinteticamente in questo video il progetto di certificazione delle competenze degli Ingegneri istituito dal CNI, a cui anche l'Ordine di Torino ha aderito.

Uno strumento innovativo per mettere in evidenza le proprie capacità intellettuali e le esperienze acquisite, nonché una efficace modalità di contatto con nuovi e possibili committenti.

Per maggiori informazioni su CERT'ing è possibile consultare il sito www.cni-certing.it  o fissare un incontro con Aldo Celano presso la sede dell'Ordine (al più presto sarà comunicato il relativo calendario appuntamenti).

 

Banca dati C.T.R.

Tutti gli Iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino potranno prendere visione degli orientamenti, degli indirizzi e delle scelte in materia di D.Lgs. 105/2015 (Seveso) e deroghe di Prevenzione Incendi, grazie al database predisposto dai rappresentanti dell'Ordine delegati nel C.T.R. - Comitato Tecnico Regionale del Piemonte.

Uno strumento utile a tutti gli attori della Prevenzione Incendi e della Sicurezza (professionisti, Comandi Provinciali e Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco) e un riferimento aperto a quanti collaborano al continuo miglioramento della Categoria.

Scarica nota introduttiva

Scarica database

Norme tecniche CEI

Anche per il 2018 è possibile abbonarsi alle norme CEI al costo di € 65,00 + IVA.

Gli ingegneri che sottoscriveranno l'abbonamento potranno, inoltre, utilizzare ProDis (valutazione rischio da fulminazioni) al costo di € 10,00 per consultazione, invece del costo vigente pari ad € 15,00.

La consultazione delle norme è illimitata per i dodici mesi di validità dell'abbonamento.

Maggiori informazioni sul sito www.tuttoingegnere.it .

Questo sito fa uso dei Cookie per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Segui il link se desideri maggiori dettagli. Prosegui se sei d'accordo.